Cronoscalata_Monte_Erice 2016Quest’anno la cronoscalata Monte Erice ha compiuto 58 anni e sin dalla prima edizione i cronometristi di Trapani hanno assicurato il rilevamento dei tempi e la compilazione delle classifiche. La 58° edizione e’ stata caratterizzata da un successo strepitoso per quantità, qualità e prestazione dei piloti partecipanti nonchè per l’organizzazione dell’evento. Alla riuscita della manifestazione ha contribuito notevolmente l’impegno e la professionalità dei cronometristi dell’Associazione di Trapani che hanno messo in campo ben sette postazioni di cui quattro per il rilevamento dei tempi, uno per la elaborazione dei dati e compilazione delle classifiche e due per la visualizzazione e stampa dei risultati ottenuti da ogni singolo concorrente.
In particolare queste ultime sono state molto apprezzate dai collaboratori dei piloti e dal pubblico presente. Tutte le informazioni fornite sull’andamento della gara provenivano ovviamente dal “ LIVE” che mette ormai a disposizione di tutti la Federazione al link http://salita.ficr.it/

Per la cronaca l’edizione 58 della mitica cronoscalata Monte Erice, valida anche quest’anno per il CIVM, e’ stata vinta dal campione europeo della specialita’ Simone Fagioli che ha preceduto di 78 centesimi di secondo il pilota Domenico Scola.
Quest’ultimo nel corso della 1^ Manche ha firmato il nuovo record sui 7530 metri del tracciato ericino in 2’ 53” 70, infrangendo quello del 2011 di 2’ 57” 24 appartenente a Simone Faggioli.
Da sottolineare che l’edizione di quest’anno era valida anche quale quinta prova del campionato italiano energie alternative Green Hybrid Cup, animato dalle Kia Venga alimentate a Gpl ed equipaggiate con Kers di preparazione Brc, ed il dominatore delle due manche e’ stato il rallista abruzzese Francesco De Iuliis.

Associazione Cronometristi “ G.Sardo “ Trapani